Sistemi anti-abbandono in auto: obbligo dall’autunno

Sistemi anti-abbandono in auto: obbligo dall’autunno

Sistemi anti-abbandono in auto: obbligo dall’autunno

Si affida ad un video sulla sua pagina facebook, il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture dell’attuale governo, Danilo Toninelli, per lanciare una nuova iniziativa dal titolo “una piccola modifica al codice della strada può salvare la vita ai nostri figli”.

Il Ministro infatti annuncia così l’obbligo di dotare le nostre autovetture di sistemi anti-abbandono, per cercare di prevenire il dramma dei piccoli dimenticati in auto, circostanza che con le alte temperature può trasformarsi in una vera e propria tragedia per le famiglie.

Il Ministro, attraverso la modifica dell’articolo 172 del Codice della Strada, vuole introdurre l’obbligo di questi dispositivi, sotto forma di sensori integrati ai seggiolini e collegati alle chiavi del veicolo o allo smartphone, in grado di segnalare la presenza di un bambino all’interno del veicolo dopo che il motore è stato spento ed è stato aperto lo sportello del conducente.

L’altro dettaglio per ora emerso di questa iniziativa, che dovrebbe essere promossa attraverso un disegno di legge già in autunno, riguarda i costi: circa 100 euro a dispositivo, che verranno probabilmente agevolati attraverso un sistema di detrazione fiscale.

Il governo si impegna pertanto in direzione della tutela dei nostri figli in auto, lanciando inoltre una campagna di sensibilizzazione sul tema.

Se ti è piaciuto/interessato questo contenuto seguici con il tuo like sulla nostra pagina Facebook!

Iscriviti qui alla nostra newsletter 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *