Percorsi di qualità in adozioni: le associazioni di genitori adottivi

Percorsi di qualità in adozioni: le associazioni di genitori adottivi

Percorsi di qualità in adozioni: le associazioni di genitori adottivi

Quando si pensa alla genitorialità adottiva emergono spesso due punti di vista polarizzati: l’adozione come gesto altruistico o, al contrario, come azzardo.

Uguale destino è riservato ai bambini e ai ragazzi che sono stati adottati, percepiti a volte come baciati dalla fortuna,  altre volte come difficili e problematici.

Le Associazioni di famiglie adottive nascono proprio dalla volontà di mettersi in gioco, dall’ambizione di far cambiare prospettiva sull’adozione nel proprio ambiente e anche dalla necessità di confrontarsi e supportarsi su aspetti della vita quotidiana che si scoprono peculiari

Il Coordinamento CARE nasce proprio per alimentare e dare ulteriore forza al circolo virtuoso promosso dalle associazioni familiari del territorio, ed esercita un costante e capillare lavoro di advocacy, affinché le tematiche riguardanti la vita delle famiglie accoglienti siano sempre al centro dell’agenda politica.

Dalla fine del 2017 il lavoro di rete del Coordinamento CARE ha varcato i confini nazionali confrontandosi con analoghe realtà per realizzare l’obiettivo più ambizioso: creare un’organizzazione sovranazionale formata dai coordinamenti delle famiglie adottive europee, in modo che dialoghino direttamente con l’organismo che regola tutto il sistema delle adozioni internazionali in Europa e nel mondo, ossia la Conferenza de L’Aja.

 

FONTE 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *