Oggi ci pensa papà

Oggi ci pensa papà

Oggi ci pensa papà

«Oggi ci pensa papà»: parte in questi giorni la campagna della Regione, finanziata dal Dipartimento delle Pari opportunità, sui congedi per i papà. Una campagna pensata per informare e sensibilizzare le figure paterne sui congedi dal lavoro retribuiti e coperti da contributi previdenziali. Per la Regione infatti la campagna «vuole contribuire anche al superamento dello stereotipo di genere che vede le donne come principali responsabili del lavoro di cura, “sollecitando” le figure paterne a includere nelle proprie funzioni genitoriali anche la piena quotidianità dei figli».
I volantini della campagna sono stati prodotti in italiano, arabo, inglese e offrono alcune indicazioni alle famiglie che accolgono un bambino per nascita, adozione o affido.
La campagna quindi mira a far conoscere l’istituto dei congedi istituto dei congedi obbligatorio o facoltativo, che è stato introdotto dalla legge 92/2012, ma – dicono sempre da viale Aldo Moro – è ancora poco utilizzato anche se garantisce un periodo di uno al massimo due giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *