Nasce il primo Baby Pit-Stop in Italia in una casa di riposo

Nasce il primo Baby Pit-Stop in Italia in una casa di riposo

Nasce il primo Baby Pit-Stop in Italia in una casa di riposo

Nata dall’esigenza di regalare comfort e riservatezza alle mamme che si recano in struttura per trovare i propri parenti ospitati all’interno dell’edificio, la nuova postazione, a Treviglio,  dotata di fasciatoio, separè, poltrone, permetterà alle giovani madri di allattare in un ambiente appartato e protetto i loro piccoli, evitando in questo modo di ricorrere all’utilizzo di latte e alimenti in polvere somministrati tramite biberon in quanto impossibilitate a garantire la “poppata” a causa della poca privacy a disposizione o per la mancanza di strumenti di supporto adeguati.

La fondazione Anni Sereni di Treviglio diventa la prima Residenza Sanitaria Assistenziale d’Italia ad accogliere al suo interno un “Baby Pit-Stop Unicef”, inaugurata nella giornata di mercoledì 12 l’area dedicata alle neo mamme.

Nella sola provincia di Bergamo sono 124 i punti “Baby Pit-Stop Unicef”, dislocati in svariate realtà come ospedali, biblioteche, farmacie, uffici pubblici, locali, esercizi commerciali ecc e hanno tutti la peculiarità di essere postazioni “no profit” realizzate solo ed esclusivamente per permettere l’allattamento dei piccoli o il cambio pannolino, senza tuttavia essere vincolati a pubblicità o prodotti in particolare, questo per far si che l’unico cibo somministrato ai piccoli sia solo ed esclusivamente il latte materno.

 

Fonte: http://www.bergamonews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *