La protezione della propria integrità non è egoismo

La protezione della propria integrità non è egoismo

La protezione della propria integrità non è egoismo

Non ci sono scuse, nemmeno la genitorialità può essere una motivazione sufficiente per trascurare se stessi, anzi proprio in quanto genitori si fa più urgente la necessità di ritagliare degli spazi senza per questo sentirsi colpevoli di egoismo.

Nel saggio La famiglia è competente, il terapeuta danese Jesper Juul, scrive: “La protezione della propria integrità non è egoismo: la percepiamo così solo se abbiamo trascurato per troppo tempo le nostre esigenze o se abbiamo lasciato che altri violassero i nostri limiti. La cura e il rafforzamento della propria individualità non devono essere scambiati per egoismo.”

Mentre il piccolo dorme, uscite mamme, date la possibilità di attivare il proprio empowerment anche ai papà e ai bambini. Non sottovalutate la competenza dei bambini e l’importanza di quel tempo senza di voi per la costruzione della relazione papà-figlio.

Roberta Cavallo e Antonio Panarese, consulenti genitoriali, hanno scritto un libro che mira proprio ad accrescere la consapevolezza genitoriale al di là dei metodi educativi, dal titolo Sei un bravo genitore se. Sulla famigerata questione del non avere tempo suggeriscono un gioco semiserio che chiamano Agenda Incantata.

Si tratta di prendere un foglio A4 disegnate una tabella con sette colonne, una per ogni giorno della settimana, e un numero di righe che suddivida la vostra giornata operativa (le ore in cui siete svegli) in mezzore ed inserite tutti gli impegni riga per riga…per arrivare a “liberare” lo spazio che serve a voi! Solo voi sapete quali sono. Un bagno caldo? Leggere un libro? Una passeggiata? Una mostra? Stare semplicemente sul divano a non fare nulla?

 

Fonte 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *