La Carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori

La Carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori

La Carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori

In questi giorni è stata resa pubblica la “Carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori”; un documento presentato dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Filomena Albano.

Questo documento, un vero e proprio decalogo dei diritti dei minori figli di coppie separate, è stato elaborato da esperti legali, psicologi e dei servizi sociali, ma soprattutto da una commissione di giovani creata appositamente dal Garante.

I dieci punti sono ispirati alla convenzione di New York – Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia – e l’auspicio è che la loro diffusione presso consultori, avvocati, ordini professionali e agenzie educative, possa spingere i genitori ad esserne a conoscenza e ad aderirvi.

Il decalogo è scaricabile anche dal sito dell’Autorità Garante (www.garanteinfanzia.org)

I dieci punti sono:

I figli hanno il diritto di continuare ad amare ed essere amati da entrambi i genitori e di mantenere i loro affetti

 

I figli hanno il diritto di continuare ad essere figli e di vivere la loro età

 

I figli hanno il diritto di essere informati e aiutati a comprendere la separazione dei genitori

 

I figli hanno il diritto di essere ascoltati e di esprimere i loro sentimenti

 

figli hanno il diritto di non subire pressioni da parte dei genitori e dei parenti

 

I figli hanno il diritto che le scelte che li riguardano siano condivise da entrambi i genitori

 

I figli hanno il diritto di non essere coinvolti nei conflitti tra genitori

 

I figli hanno il diritto al rispetto dei loro tempi

 

I figli hanno il diritto di essere preservati dalle questioni economiche

 

I figli hanno il diritto di ricevere spiegazioni sulle decisioni che li riguardano

Se ti è piaciuto/interessato questo contenuto seguici con il tuo like sulla nostra pagina Facebook!

Iscriviti qui alla nostra newsletter 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *