Contro lo spreco alimentare, dalla “Carta di Bologna” all’Expo 2015

Contro lo spreco alimentare, dalla “Carta di Bologna” all’Expo 2015

Contro lo spreco alimentare, dalla “Carta di Bologna” all’Expo 2015

Il tema degli sprechi alimentari è al centro di un intenso dibattito a livello internazionale ed europeo, ed è parte integrante dell’agenda politica in diversi Paesi comunitari. Appuntamento clou lunedì 24 nell’Aula absidale di Santa Lucia, in via de’ Chiari 25, con la no stop (ore 10-18)  ”Stop food waste, feed the planet – La Carta di Bologna contro lo spreco alimentare”.

L’iniziativa è l’evento focale dell’azione politica del semestre di presidenza Italiana della UE.

La giornata si inserisce in un percorso che da Torino (Terramadre, Salone Slow Food – 24 ottobre 2014) intende arrivare all’EXPO 2015 di Milano per riportare al centro dell’agenda politica Europea e della comunità internazionale, il tema degli sprechi alimentari e la necessità di un quadro di riferimento comune per le politiche di prevenzione.

Al centro dell’iniziativa la presentazione della “Carta di Bologna” contro lo spreco alimentare promossa dal MATTM (Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare) ed elaborata in collaborazione con la segreteria tecnico-scientifica del Piano Nazionale di Prevenzione degli Sprechi Alimentari (PINPAS) e del Dipartimento di scienze e tecnologie agroalimentari dell’Università di Bologna.

La Carta di Bologna verrà illustrata in apertura dei lavori dal Ministro dell’Ambiente On. Gian Luca Galletti. Da qui prenderà il via il negoziato internazionale che porterà alla sottoscrizione della Carta in occasione di Expo 2015.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *