Bologna: parte la rivoluzione dei quartieri della città e dei servizi ad essi associati

Bologna: parte la rivoluzione dei quartieri della città e dei servizi ad essi associati

Bologna: parte la rivoluzione dei quartieri della città e dei servizi ad essi associati

Una riforma che mette fine al decentramento e che porterà a ridurre i Quartieri da 9 a 6: Reno e Borgo Panigale accorpati, idem Porto e Saragozza, così come San Vitale e San Donato, affidando però la zona Irnerio al Santo Stefano. Con tre consigli e tre presidenti in meno il comune avrà circa 200mila euro in piú.

Ed i servizi sociali e scuola? Questi servizi andranno in capo all’Asp unica e all’Istituzione scuola. Una rivoluzione amministrativa-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *