Bologna è una città “bimbo-friendly”?

Bologna è una città “bimbo-friendly”?

Bologna è una città “bimbo-friendly”?

Quante volte abbiamo percorso le vie della nostra amata Bologna!

Da bimbe quelle del quartiere, ma poi ci siamo ritrovate ad essere padrone della città, le abbiamo percorse tutte: in bicicletta, poi in autobus, in auto ed ora. . . col passeggino!

È bello riscoprire la bellezza della città in esplorazione col proprio bebè: ci ritroviamo nelle viuzze di sempre, ripercorrendo i portici con l’eco delle nostre voci accompagnate da quelle dei nostri piccini. . . Ma allo stesso tempo l’essere diventati genitori, ci porta ad accorgerci di alcuni aspetti di Bologna a cui prima non facevamo caso: la nostra vista si aguzza alla ricerca di tutto ciò che rappresenta una facilitazione alla nuova vita da mamma e papà.

 

Ecco allora che ci mettiamo alla ricerca di una “oasi” in cui fare una breve sosta, dove poter allattare, cambiare un pannolino, magari scaldare una pappa. . . per poi poter ripartire. Esistono questi spazi, grazie al lavoro di associazioni o enti che sostengono l’allattamento, possiamo trovarne alcuni allestiti a “nursery“, o dei veri e propri “locali amici dell’allattamento“, in cui le neomamme trovano cortesia e accoglienza per accudire e nutrire i propri bimbi, ma non sono abbastanza diffusi né conosciuti!

Come fare, dunque, per rendere Bologna una città ancora più “bimbo-friendly”­? Prima di tutto, con gran spirito di condivisione, sarebbe bello iniziare raccontando e consigliando le soste nei punti attrezzati che già conosciamo e frequentiamo, in una unica mappa web geolocalizzata su www.babypitstoppers.com

Segnalando e recensendo qui, infatti, rendiamo le nostre informazioni immediatamente disponibili e “fruibili” alle altre mamme della zona, di passaggio, e anche alle future! Così facendo diamo visibilità alla struttura “sensibile” che si è impegnata nell’accoglienza dei più piccoli, la quale verrà ricompensata anche in termini di ritorno sia di clienti che di immagine, scatenando l’effetto “emulazione” di altre strutture che si allineeranno, innescando un sano circolo virtuoso!

Quindi, per rendere Bologna una città a misura di bimbo, anche noi di DireFareAggregare divulga il progetto dello Staff di Babypitstippers per creare un bel movimento di collaborazione tra mamme, una “rivoluzione gentile” che inizia anche grazie alla mappa web che trovate qui!

 

In facebook le trovate a questo link 

Questo invece è  il link all’ultima intervista a a radio 24

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *