Rientro a scuola: qualche consiglio dai pediatri

Rientro a scuola: qualche consiglio dai pediatri

Rientro a scuola: qualche consiglio dai pediatri

In Italia le vacanze estive durano veramente molto: due mesi almeno, qualcosa in più dalle elementari in poi.

Quando un adulto torna a lavoro dopo le classiche tre settimane di ferie può provare ansia da rientro e nostalgia per i giorni di riposo trascorsi; possiamo immaginare quindi questa fatica amplificata per i piccoli che rientrano a scuola dopo quasi 3 mesi di stacco.
Per questo gli esperti dell’American Academy of Pediatrics (APP) hanno stilato una serie di semplici consigli per favorire il rientro a scuola dei nostri bambini:

  • Intanto cercare di valorizzare gli aspetti positivi dell’andare a scuola: ritrovare i vecchi amici, conoscerne di nuovi, ricordare le esperienze positive fatte negli anni precedenti.
  • Probabilmente d’estate l’orario di sveglia si è allungato: potrebbe essere una buona idea allora cercare gradualmente di anticiparlo a partire da qualche giorno prima dell’inizio delle lezioni.
  • Sarebbe utile organizzarsi con qualche amico per affrontare insieme il tragitto verso la scuola, almeno per i primi giorni, in modo da poter condividere le ansie e l’emozione.
  • Se il bambino affronterà l’inserimento in una nuova classe, sarebbe opportuno dargli la possibilità di andare a conoscere l’ambiente in anticipo, e ricordare che non sarà solo ad affrontare la novità.
  • Infine i pediatri raccomandano di chiedere sempre in maniera diretta ai bambini se c’è una fonte di preoccupazione specifica e di provare a farsela raccontare.

Articolo originale

Se ti è piaciuto/interessato questo contenuto seguici con il tuo like sulla nostra pagina Facebook!

Iscriviti qui alla nostra newsletter 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *